Vai ai contenuti della pagina
  • rsu
  • rsu

CRI, via al confronto grazie alla mobilitazione di Cgil Cisl e Uil

Pubblicato in: News Sanità - Terzo settore il 27.02.2014 - Allegati: nessuno

Grazie alla forte pressione esercitata da Cgil Cisl e Uil nei confronti delle istituzioni preposte al riassetto organizzativo della Croce Rossa Italiana e grazie alla costante e continua partecipazione allo stato di agitazione di tutti i lavoratori della CRI, finalmente si apre il confronto.Ci sono pervenute due importanti comunicazioni:Il Ministero della Salute, a firma del sottosegretario di Stato Paolo Fadda, nel condividere la richiesta da noi avanzata il 18 febbraio scorso di un incontro urgente per la definizione delle problematiche relative al riassetto organizzativo della CRI, ha precisato che la data della riunione sarà comunicata immediatamente, non appena sarà definita la nuova compagine governativa.Allo stesso tempo, la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica ha inviato la convocazione per il giorno 25 febbraio prossimo in merito ad una prima riunione per l’avvio di un tavolo di confronto previsto dall’articolo 6 comma 5, del D.lgs 178 del 2012. Ordine del giorno: confronto circa il contratto cui aderisce l’Associazione in relazione alla privatizzazione dei comitati provinciali e locali.Per tanto pur mantenendo alto lo stato di agitazione, in attesa degli esiti degli incontri previsti è sospeso il presidio previsto per il giorno 26 febbraio prossimo di fronte al Ministero della Salute.