Vai ai contenuti della pagina
  • rsu
  • rsu

MIT. Elezioni delle rappresentanze sindacali nel Cda della Cassa di previdenza ed assistenza.

Pubblicato in: News Ministeri - Agenzie fiscali il 29.11.2013 - Allegati: nessuno

Ok
Ministero Infrastruttute e Trasporti - La Cisl Fp raddoppia gli eletti: risultato eccellente.In Sardegna successo straordinario per la CISL FP con il candidato Gigi Putzolu.Grande successo della Cisl Fp alle elezioni per il rinnovo dei rappresentanti del personale MIT in seno al Consiglio d’amministrazione e al Collegio dei revisori della Cassa di previdenza ed assistenza – CPA: la federazione cislina ottiene circa duecento voti in più rispetto alla consultazione precedente e raddoppia gli eletti.“Grazie all’impegno profuso e al riconoscimento della nostra attività da parte dei lavoratori” afferma con soddisfazione la CISL FP, “abbiamo registrato un forte incremento di consensi: 1287 preferenze pari al 22% del totale dei voti validi. Questo ci consente di eleggere 4 candidati (2 effettivi e 2 supplenti) al Consiglio di Amministrazione della CPA, a cui si aggiunge il rappresentante designato di diritto. Un risultato assai significativo se si considera che alle precedenti elezioni la CISL FP aveva eletto due candidati (un effettivo e un supplente) e che il Regolamento delle elezioni prevede appunto un numero massimo di 4 candidati eletti per lista”.“Le votazioni hanno rappresentato una sfida importante sia all’interno del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che nell’intero comparto Ministeri” prosegue la Cisl Fp che commenta positivamente l’alta partecipazione al voto (oltre il 70% dei circa 8.400 dipendenti). “Il risultato è frutto della nostra concretezza e di un impegno straordinario: intercettando la forte richiesta proveniente dai lavoratori, abbiamo messo al centro delle nostre priorità i temi dell’assistenza, della previdenza e dei servizi ai lavoratori”.“La Cassa di previdenza ed assistenza è un modello che può funzionare da riferimento per proporre, anche in altri enti, politiche di welfare aziendale” afferma ancora la federazione del pubblico impiego Cisl. “La Cassa nasce, infatti, per supportare lavoratori e famiglie rispetto ai bisogni di assistenza e salute”.“Con il risultato di oggi” conclude la CISL FP “potremo invertire decisamente la rotta che ha visto negli ultimi anni una riduzione dei finanziamenti e dei servizi erogati al personale dalla CPA, proponendo, in accordo e in constante rapporto con il personale, modifiche statutarie e organizzative e promuovendo azioni per incrementare significativamente le risorse finanziarie a disposizione. Questo al fine di rafforzare e implementare i servizi offerti ai lavoratori dalla Cassa di previdenza ed assistenza”.