Vai ai contenuti della pagina
  • rsu
  • rsu

Beni culturali. Mobilitazioni in tutta Italia il 24 e 28 giugno: “Riorganizzare un settore alla deriva”

Pubblicato in: News Ministeri - Agenzie fiscali il 12.06.2013 - Allegati: 1 documento

I dipendenti del Ministero dei Beni culturali fanno crescere la protesta per chiedere la riorganizzazione di un settore da troppi anni lasciato alla deriva con conseguenze pesanti sia sulla fruizione delle eccellenze del Paese che su quello della valorizzazione delle tante professionalità che compongono i quasi 20 mila lavoratori pubblici di musei, siti archeologici, biblioteche e archivi.La Cisl Fp insieme alle altre cinque sigle del comparto: Fp Cgil - Uil Pa - Flp - Unsa Confsal e Ugl Intesa, per questi motivi hanno indetto due giornate di mobilitazione, Il 24 giugno prossimo si terranno assemblee e iniziative negli archivi, nelle biblioteche e nei musei di tutta Italia, mentre il 28 giugno sarà il turno dei siti archeologici e culturali più significativi con manifestazioni e azioni informative aperte alla partecipazione dei cittadini.