Vai ai contenuti della pagina
  • rsu
  • rsu

Sardegna Promozione va rilanciata e non affossata

Pubblicato in: News Regione - Autonomie locali il 25.05.2013 - Allegati: nessuno

Worldwide
Con una chiara nota Stampa il Segretario Generale FP Sardegna Davide Paderi afferma che L'Agenzia Sardegna Promozione deve essere valorizzata e rilanciata e non affossata. Dopo alcuni tentativi soppressivi nei lavori della Finanziaria 2013, nella discussione del Bilancio è riuscito un blitz che indebolisce l'azione sul territorio dell'Agenzia con la riduzione dei trasferimenti regionali per un importo di quasi 3 milioni di euro.
 
La CISL FP ritiene un errore consumare vicende squisitamente politiche colpendo l'Agenzia e la,sua funzionalità, che dovrebbe essere invece un soggetto a forte valenza strategica, uniforme e integrata, per realizzare politiche di promozione e valorizzazione competitive e moderne.
 
Non si comprende come si può affermare che il turismo, l'artigianato e tutto ciò che ruota attorno alla promozione integrata devono essere un un elemento strategico e trainante per lo sviluppo e la ripresa dell'Isola e invece accadono cose che non si spiegano.

Per la CISL Sardegna Promozione deve essere valorizzata e rilanciata, con più risorse umane e più investimenti, con una maggiore apertura a sinergie con i sistemi turistici locali (nati con un segmento di riforma che ha frammentato un settore che doveva invece restare unitario) e con le altre realtà del territorio, pubbliche e private.

Chiunque ha la possibilità di usufruire dei servizi di promozione turistica in altre regioni o nazioni facilmente riconosce il ritardo e la frammentazione del nostro sistema. Dunque la CISL FP chiede alla Giunta regionale di porre rimedio a quanto accaduto in Consiglio e che si riprenda un lavoro di rafforzamento in direzione di politiche efficaci e integrate.